• Seguimi su Google+
  • Seguimi su Facebook
  • Seguimi su Twitter
  • Contattami con Skype
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Visualizza il Feed RSS

Protocollo della Procura 000915

Quello del 23 maggio 2005 è il secondo rapporto inviato dal Neurologo Neil L. Pugach al Dottor Tom Freeman circa le investigazioni sulle condizioni fisiche di Rebecca McKay White. Dobbiamo dire che il Dottor Pugach sta seriamente investigando le lamentele della paziente: le nuove analisi del sangue sono normali, la risonanza magnetica con colorante di contrasto (contrast enhamced MRI scan) non trova alcun segno delle fratture craniche, dei sanguinamenti all'interno del cranio e delle perdite di fluido celebro-spinale dal naso (e ci sorprenderebbe il contrario vista la situazione completamente a-traumatica registrata dal Dottor Troy Manchester il 22 luglio di tre anni prima). Insieme a queste analisi, che vi abbiamo qua sotto sottolineato in verde, abbiamo anche messo in evidenza una visita con un oftalmologo anche questa negativa.

Non si riesce proprio a trovare niente in Rebecca McKay White

Ma perché una visita da un oftalmologo? beh, se leggiamo il resto del rapporto scopriamo che il Neurologo Neil L. Pugach ha intenzione di sottoporre Rebecca McKay White ad una visita endocrinologica (in arancione qui sopra): ovviamente lo stimato professionista sta cominciando a sospettare che le vertigini ed i problemi di equilibrio della White siano dovuti a problemi di vista ed ormonali!

Sta anche pianificando un elettrocardiogramma sotto sforzo ed una valutazione del sonno (sempre in arancione).

Una cosa è certa: il Neurologo Neil L. Pugach ha smesso di parlare con il Dottor Tom Freeman di conseguenze traumatiche di origine criminale. Anzi, come vedete sottolineato in rosso nell'immagine qua sopra, ammette tranquillamente che riguardo agli episodi di disorientamento (perdersi) non ha ancora una buona spiegazione.

Traduzione in Italiano del certificato:

23 maggio 2005

DR. E. T. Freeman
1016 Justis St.
Chesapeake, VA 23325 

RE: Nome Oscurato
6/7/1958
445-17-3773
2529 Watercrest PL 2A
Chesapeake, VA 23324

Caro Tom:

la Sig.ra XXXXX è venuta per un follow-up per i suoi multipli sintomi neurologici e non neurologici. I suoi mal di testa sono continuati dalla sua valutazione iniziale del 20 Aprile 2005. Non è stata in grado ancora di ottenere del Topomax ancora, ma dovrebbe riuscire ad averlo presto. Ha usato L’ axsert un po’ di volte che l’ha aiutata un pochino. Lei ci dice che si é persa un giorno la scorsa settimana e che questo non era durante un periodo di mal di testa. Ci indica anche che puo’ addormentarsi per 5 o 10 minuti mentre sta’ parlando con qualcuno.

I test del sangue che sono stati effettuati che sono spiegati nella mia nota del 20 Aprile 2005, i risultati sono non rimarchevoli. Un’ MRI (una risonanza magnetica) con colore di contrasto al cervello è stata eseguita il 12 di Maggio del 2005 e non era rimarchevole. E’ stata vista del Dottor Adams il 6 Maggio del 2005 e lui ha trovato Nessun maggior problema e Nessun grave problema Oftalmologico.

A questo momento, prima che lei prenda ancora del L’axert cercheremo di farle fare un EKG ( Elettrocardiogramma e ecocardiogramma sotto stress) perché la storia della famiglia è avere problemi cardiaci e malattie alle arterie coronarie. La storia dei disturbi del dormire la riferiremo per una valutazione del sonno. Non è stata ancora mandata da un’ endocrinologo e vedremo di farle un appuntamento. Lei comincera’ col Topomax appena riesce ad ottenerlo. Riguardando l’episodio del perdersi, io non ho una buona spiegazione per questo. Se cio’ continua, l’EEG (elettroencefalogramma) verra’ probabilmente ripetuto. La vedro’ ancora in un mese.

Grazie ancora per averci riferiro XXXXX,

I migliori saluti,
Neil 


 

 

Scarica il documento

Discovery Package 000915

Registrati o loggati per commentare